La povertà in Paolino da Nola

di Luca de risi

La prima esigenza di Paolino è stata quella di “applicare “ al vissuto reale i dettami del Vangelo. In particolare in Lui vi è stata l’esigenza di spogliarsi dei suoi beni in favore dei poveri.  Nel carme X ad Ausonio Paolino scrive “ Cristo distrugge tutte le attrattive di un tempo dandoci in cambio una gioia pura e, nella sua interezza, rivendica a sé col diritto del Signore le nostre cose, i cuori ,le labbra e la testa”. Questi concetti saranno presenti in più scritti di Paolino. Per Paolino le ricchezze accumulate in vita e, quindi, materiali non sono né buone né cattive. Diventano buone o cattive a seconda dell’uso che se ne fa. Bisogna usarli impiegandoli a favore dei poveri. Paolino lo scrive a Licenzio, a Pammachio , a Giovio. A tutti questi personaggi del suo tempo Lui suggerisce l’utilizzo dei loro beni materiali e prospetta loro l’entrata nel regno dei cieli utilizzandole a favore dei più bisognosi confermando che “non le ricchezze ma gli uomini sono colpevoli o graditi a Dio a seconda dell’uso che ne fanno”( epistola 13 a Pammachio). Tutti questi insegnamenti saranno il filo conduttore della Sua vita monastica a Nola. A tal proposito Paolino distingue i beni in due categorie: i beni interni ed i i beni esterni. I beni esterni appartengono a Dio ed il ricco risponderà a Lui del loro utilizzo a favore dei poveri in particolare. A Nola Paolino cerca di unire l’esigenza di sfa-mare e vestire i poveri e quella di rinnovare il Santuario del suo Patrono S.Felice con il complesso basilicale di Cimitile. In realtà secondo Paolino le ricchezze servono ai ricchi per salvarsi donandoli ai poveri. In questo modo si equilibra la differenza tra ricchi e poveri voluta da Dio. Egli ha infatti dato la possibilità ai ricchi di poter aiutare i poveri con le loro ricchezze ed ai poveri la gioia di aiutare i ricchi a salvarsi ed entrare in paradiso accettando il loro aiuto. Un passaggio importante è la lettera 24 a Severo dove Paolino chiarisce che pur avendo alienato tutti i Suoi beni non ha raggiunto la palma della vittoria ,ma è solo all’inizio del Suo percorso ascetico e di perfezione.

I beni interni invece sono i beni che ci appartengono veramente “ dobbiamo presentare al Signore il cuore, l’anima , e i nostri corpi in sacrificio vivente ed edificare noi stessi come tempio santo per Lui”. Paolino è convinto che liberarsi dei beni materiali è solo il primo passo, ma quello altrettanto importante e faticoso  è quello di donare quello che ognuno di noi ha interiormente che costituisce il patrimonio naturale e personale. A questi beni il cristiano deve rinunciare per poter abbracciare realmente e vi-vere l’ideale ascetico del monaco: liberare il proprio cuore dall’attaccamento alle ricchezze è solo il presupposto per liberarsi delle ricchezze stesse. Anche per Paolino è stato molto semplice liberarsi delle ricchezze esterne ma è stato molto difficile accantonare i beni interni e cioè il cuore, l’anima ed il corpo stesso. Per seguire Cristo bi-sogna rinnegare sé stessi distaccare il cuore dai beni tutti. Nella lettera 40 a Santo e Armando del 400/401 Paolino scrive “ ed allora a che ci gioverà l’esserci spogliati delle ricchezze se poi rimaniamo ricchi dei nostri vizi? Perciò non lasciatevi ingannare dal fatto che noi abbiamo messo in pratica quella parola del Signore : “Vendete ciò che possedete”… dal momento che molto più importante prosegue Paolino quella che viene dopo e cioè: “Poi vieni e seguimi”. Per Paolino tra-sforma e vince sé stesso chi rinuncia ai propri costumi  e rinnega sé stesso per compiere la parola di Dio :” chi perderà la propria vita per causa mia la troverà”. Questo il senso di Paolino sull’uso dei beni. Sarebbe bello se lo applicassimo anche noi in questi giorni di difficoltà e di barbarie morale e mate-riale con una guerra che a pochi chilometri da noi sta dilaniando il genere umano.  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: