‘E Quartiere

di Pasquale Viviani

Io ca so nato llà ‘ncopp’ ‘ e
quartier
dint’a ‘nu vascio strettulillo ‘e
scuro
ma ‘na freschezza ‘e che prufumo
‘e viole
‘nce se spannea dint’a ‘sti
quatte mure
Tiemp bello ‘e ‘na vota
ca nun turnate cchiù
‘e panne spase ‘a
‘na fenesta a
n’ata
ìa stessa funtanella
mmiez’a
via
vulesse riturnà
‘nu scugnizziello
‘e dint’ ‘o vico correre
‘e zumpà
Comm’era bello lla ‘ncopp ‘e
Quartiere
eravamo tante sberretielle ‘e
brune
cantavamo si pure cchiù ‘e ‘na
sera
avevamo cenà ca fantasia
Tant’anne so passate ‘o stesso
rieste tu
‘na vecchia fore ‘e grere ca ricame
‘e rrise de criature mmiez’ ‘ a
via
vulesse riturnà ‘nu scugnizziello
‘e dint’ ‘o vico correre ‘e
zumpà
E torna giugno ‘e comme pe
magia
me veco guagliuncielle
‘int’ a stu vico
mo ca ‘sta festa
torna nì’ata vota
voglio fa scumparì
‘a malincunia
‘E ‘nnanzo ‘o Salumiere
me metto
p’abballà
cchiù forte ‘a San Felice
è riturnata
‘e fa vulà ‘stu giglio miez’a ‘a
via
Ciccio cumanna figlio ‘e chistu
vico
ca passa salutanno ‘sta città
Ciccio cumanna figlio ‘e chistu
vico
ca passa salutanno ‘sta città

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: