Primm’ ‘e dimane

Versi di Gigino Barone

Te veste ò sole d’oro d’à matina
sta pelle è seta fresca e delicata
t’accucciulia liggera int’à sti bracce
me faie nu cenno comme saie fa
tu
Primm’è dimane
t’aggia parlà d’ammore cu sti vase
pecché stasera s’ha dato appuntamento
ò cielo e ò mare
cu sti carezze, t’aggià vasà
pecché si tu ll’ammore ca me fà
dannà
Comme si bella ammore mio stasera
accussì bella non si stata maie
te sento è cammenà dint’à sti
vvene
che me ‘ncatena si sultatnto tu
Primm’è dimane
t’aggià vasà sta vocca avvellutata
si no me more si nun t’astregno
forte ‘ncopp’ o core
pure scetato famme sunnà
S’arape na fenesta è già matina
‘ncopp à stu core addò se pose ò
sole
te scite cchiù cuntenta in’ a sti
bracce
dice: buongiorno comm’ò dice tu
E’ già dimane
currimme annanz’ ò giglio ò putecaro
pecchè stavota tenimme na
Paranza Mondiale
e cu Pinuccio ca fa ‘ncantà
tremmano è varre
sulamente a nummenà
Finalino
Stu masto è festa nun c’è che fa
‘nziem à famiglia
stanno, ò Santo a ringrazià

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: